4 Novembre: dichiarazione del Presidente di Pax Christi Mons. Giovanni Ricchiuti

4 Novembre: dichiarazione del Presidente di Pax Christi  Mons. Giovanni Ricchiuti

“Il 4 novembre – ha affermato il Presidente di Pax Christi, mons. Giovanni Ricchiuti, Vescovo di Altamura-Gravina-Acquaviva delle Fonti – è il giorno in cui ricordare la fine della prima Guerra Mondiale, “inutile strage”. Facciamo memoria dei tantissimi morti e il loro ricordo ci impegni sulla strada della pace e del ripudio della guerra.”

“Purtroppo – continua mons. Ricchiuti – oggi assistiamo ad una terza guerra mondiale a pezzi, come dice papa Francesco – e anche l’Italia ha un ruolo importante. Come tacere davanti all’aumento della vendita di armi italiane? Noi abbiamo la legge 185/90 che vieta di vendere armi a Paesi in guerra o che violano i diritti umani. E invece è documentato che dall’Italia sono partite armi per l’Arabia Saudita, che sta bombardando lo Yemen. Ora c’è anche un’inchiesta della Procura di Brescia. Speriamo che si faccia piena luce e che emerga tutta la verità.”

“Mi lasciano senza parole – continua il presidente di Pax Christi – le risposte della Ministra Pinotti e del Ministro Gentiloni che sostengono che contro l’Arabia Saudita non c’è nessun embargo dell’Onu e quindi… è tutto è regolare. Arrivando anche a sostenere, come scusante, che ci si altri Paesi che ne vendono più di noi.

Noi, come Pax Christi, insieme ad altri, abbiamo voluto con forza la legge 185/90 sul controllo della vendita di armi, e vogliamo che venga rispettata!”

Così come lascia senza parole la recente posizione dell’Italia all’Onu, lo scorso 27 ottobre: 123 nazioni hanno votato a favore di un Trattato di messa al bando degli ordigni nucleari per il 2017, e l’Italia invece ha votato contro! Questo è molto grave!

Dobbiamo chiedere spiegazioni. Non possiamo accettare che si continuino a produrre i costosissimi F-35, destinati al trasporto anche di ordigni nucleari, non possiamo accettare la follia della guerra”.

“Lo avevamo già ricordato – continua Mons. Ricchiuti – in un comunicato dei vescovi Presidenti di Pax Christi, lo scorso 18 febbraio: “Il Concilio Vaticano II, ‘Gaudium et spes’ al n. 80 afferma: ‘Ogni atto di guerra, che mira indiscriminatamente alla distruzione di intere città o di vaste regioni e dei loro abitanti, è delitto contro Dio e contro la stessa umanità e con fermezza e senza esitazione deve essere condannato’.
Il Concilio continua denunciando la corsa agli armamenti, che preparano gli interventi distruttivi. ‘E’ necessario pertanto ancora una volta dichiarare: la corsa agli armamenti è una delle piaghe più gravi dell’umanità e danneggia in modo intollerabile i poveri; e c’è molto da temere che, se tale corsa continuerà, produrrà un giorno tutte le stragi, delle quali va già preparando i mezzi’. (n. 81)

“Abbiamo negli occhi e nel cuore la tragedia del terremoto di questi giorni – conclude mons. Ricchiuti – e delle tante guerre in corso… Mosul, Aleppo e non solo.

Chiedo che l’impegno a cui ci chiama Papa Francesco diventi l’ìmpegno non solo di Pax Christi e delle tante altre persone che lavorano per la pace, ma diventi un impegno prioritario di tutta la Chiesa: Mentre il popolo soffre, incredibili quantità di denaro vengono spese per fornire le armi ai combattenti. E alcuni dei paesi fornitori di queste armi, sono anche fra quelli che parlano di pace. Come si può credere a chi con la mano destra ti accarezza e con la sinistra ti colpisce?” (Francesco, 5 luglio 2016).

Firenze, 4 novembre 2016 Pax Christi Italia

________________

Contatti:

Segreteria Nazionale di Pax Christi: 055/2020375 info@paxchristi.it
Coordinatore Nazionale di Pax Christi: d. Renato Sacco 348/3035658 drenato@tin.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RUBRICHE

c’era una volta… e ora?

Daniele Lugli di Daniele Lugli


Poveri noi, aporofobi »

Politicamente scorretto

Mao Valpiana di Mao Valpiana


Teologia rovesciata »

"Si scrive Scuola Pubblica, si legge Democrazia"

Mauro Presini di Mauro Presini


Comincia la scuola »

"Nonviolenza: la via della Pace"

Enrico Peyretti di Enrico Peyretti


Recensione: Un cristianesimo non innocente »

Immagini in movimento - verso orizzonti intravisti

Gianluca Pelleschi e Enrico Pompeo di Gianluca Pelleschi e Enrico Pompeo


Recensione film: La battaglia di Hacksaw Ridge »

Sforzi di Pace

Fabrizio Bettini di Fabrizio Bettini


Pazzi e bugiardi »

Diritto di Critica

https://twitter.com/CanestriniLex

Nicola Canestrini di Nicola Canestrini


Tortura di stato »