Filastrocca del rifiuto

Filastrocca del rifiuto

Okay, la bigenitorialità. Okay, i legami di sangue. Purché non se ne faccia un’ideologia, perché le ideologie lasciano morti e feriti e questa non è da meno.

Alcuni bambini si allontanano da un genitore perché non riescono a perdonarlo. Ci sono ferite da rimarginare, non megafoni da impugnare. Non è una mamma cattiva a determinare l’alienazione del papà, è una sofferenza ancora aperta di cui occorre tenere conto.

 

Tu ascolti ma sei grande

io soltanto un bambino.

Basta con le domande.

Quando vieni vicino

 

mi viene mal di pancia

e ho tanta paura

che nella tua bilancia

una giustizia sicura

 

decida malamente

e m’imponga gli incontri

con chi, attualmente

considero tra i mostri.

 

Perché dovrei incontrarlo?

No, non mi piace.

Perché perdonarlo?

Lasciatemi in pace.

 

Lui è molto cattivo

picchiava mia madre.

Non ci vedo un motivo

per rivedere mio padre

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RUBRICHE

c’era una volta… e ora?

Daniele Lugli di Daniele Lugli


Uomini e topi »

PASSI : dalla Sardegna e oltre...

Carlo Bellisai di Carlo Bellisai


Carbonia: una casa del popolo per la nonviolenza »

"Si scrive Scuola Pubblica, si legge Democrazia"

Mauro Presini di Mauro Presini


A chi ha finito le parole »

"Nonviolenza: la via della Pace"

Enrico Peyretti di Enrico Peyretti


Recensione: Un cristianesimo non innocente »

Sforzi di Pace

Fabrizio Bettini di Fabrizio Bettini


Pazzi e bugiardi »

Diritto di Critica

https://twitter.com/CanestriniLex

Nicola Canestrini di Nicola Canestrini


Tortura di stato »