Filastrocca ribelle, dal gusto amaro

Filastrocca ribelle, dal gusto amaro

Ci sono famiglie dove il maltrattamento, la violenza fisica e psicologica, sono un dato strutturale, magari accentuato da una cultura che li legittima.

Se un membro della famiglia – ad esempio una adolescente, e perciò due volte ribelle e due volte fragile: per età e per sesso – non lo tollera, la sua reazione può, raramente, essere trasformativa e di crescita per tutti. Molto più spesso è, per la ragazza, l’ingresso in una solitudine sconfinata. Occorre molta forza e un pizzico di fortuna per non tornare sui propri passi e continuare a credere di avere fatto la scelta giusta, perché deve esserci un’altra possibilità. A scapito dell’appartenenza, certo, ma a vantaggio della propria crescita, della propria libertà.

Sorrido senza luce.

L’ho pagata cara:

ribellarmi al duce

e a una vita amara.

 

Le botte con le ortiche

non me le sono inventate.

Proibite le amiche

buie le mie giornate

 

tra panni da stirare

cucinare per tutti

un fratellino da badare…

Troppi ricordi brutti.

 

Finché ne ho avuto abbastanza

e in un attimo, voilà,

esco dalla mia stanza

entro in comunità.

 

Certo non mi consola

sapere che mia madre

mi ha lasciata sola

e difende mio padre.

 

Lo so che in tribunale

m’hanno detto bugiarda.

Anche per questo sto male.

La vita è beffarda.

 

Sono stata sincera

però ho perso tutto.

La mia vita è più vera

ma è oscurata dal lutto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RUBRICHE

Politicamente scorretto

Mao Valpiana di Mao Valpiana


RE MIDA (al contrario) »

"Si scrive Scuola Pubblica, si legge Democrazia"

Mauro Presini di Mauro Presini


Quanto pesano certe parole? »

La domenica della nonviolenza

Peppe Sini di Peppe Sini


Del diritto d'insurrezione, e del dovere. »

"Nonviolenza: la via della Pace"

Enrico Peyretti di Enrico Peyretti


Recensione: Un cristianesimo non innocente »

Sforzi di Pace

Fabrizio Bettini di Fabrizio Bettini


Pazzi e bugiardi »

Diritto di Critica

https://twitter.com/CanestriniLex

Nicola Canestrini di Nicola Canestrini


Tortura di stato »