I giovani in Servizio Civile all’Arena di pace e disarmo a Verona

I giovani in Servizio Civile all’Arena di pace e disarmo a Verona

Domani 25 aprile a Verona l’evento “Arena di Pace e Disarmo 2014”, l’incontro nazionale promosso dalle varie realtà italiane del pacifismo e della nonviolenza, al quale parteciperanno anche i giovani in servizio civile. Variegato il numero di sigle che sostengono l’iniziativa, tra le queli ricordiamo Libera, Cgil, Fiom, Acli, Arci, Emergency, Greenpeace, Focsiv, Rete Disarmo, Rete della Pace, Beati Costruttori di Pace e Pax Cristi, alle quali si aggiungono personaggi della cultura e dello spettacolo come Moni OvadiaMarco PaoliniAscanio CelestiniFiorella Mannoia,Gad Lerner e Gherardo Colombo. Atteso anche un messaggio di saluto da parte di papa Francesco.

«La manifestazione in programma per il 25 aprile all’Arena di Verona – ha dichiarato Enrico Maria Borrelli, Presidente del Forum nazionale per il Servizio civile – ci vedrà in prima fila per supportare il valore del servizio civile presso le giovani generazioni come pratica nonviolenta. Sarà un’opportunità unica per amplificare il nostro messaggio e rivolgerlo in particolare ai ragazzi che, non avendo avuto modo di aderire all’obiezione di coscienza, non sono informati sulle possibilità offerte da questa modalità di servizio alla società».

Fonte Esseciblog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RUBRICHE

Politicamente scorretto

Mao Valpiana di Mao Valpiana


RE MIDA (al contrario) »

"Si scrive Scuola Pubblica, si legge Democrazia"

Mauro Presini di Mauro Presini


Quanto pesano certe parole? »

La domenica della nonviolenza

Peppe Sini di Peppe Sini


Del diritto d'insurrezione, e del dovere. »

"Nonviolenza: la via della Pace"

Enrico Peyretti di Enrico Peyretti


Recensione: Un cristianesimo non innocente »

Sforzi di Pace

Fabrizio Bettini di Fabrizio Bettini


Pazzi e bugiardi »

Diritto di Critica

https://twitter.com/CanestriniLex

Nicola Canestrini di Nicola Canestrini


Tortura di stato »