Recensione film: La battaglia di Hacksaw Ridge

Recensione film: La battaglia di Hacksaw Ridge

E’ importante narrare le storie che raccontano il sangue risparmiato. Da vedere. – di Pasquale Pugliese

di Pasquale Pugliese

Ieri sera ho visto il film di Mel Gibson “La battaglia di Hacksaw Ridge”. E’ un film notevole per due ragioni. La prima perché racconta la guerra per quello che è, senza sconti allo spettatore. La seconda perché racconta la storia vera di Desmond Doss, il militare obiettore di coscienza all’uso delle armi, che – sull’isola di Okinawa – da solo ha salvato decine di soldati, curando statunitensi e giapponesi, rifiutandosi di sparare.
E’ importante narrare le storie che raccontano il sangue risparmiato. Da vedere.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RUBRICHE

c’era una volta… e ora?

Daniele Lugli di Daniele Lugli


Colonnello non voglio il pane »

Politicamente scorretto

Mao Valpiana di Mao Valpiana


Aforismi e nonviolenza »

"Si scrive Scuola Pubblica, si legge Democrazia"

Mauro Presini di Mauro Presini


Comincia la scuola »

La domenica della nonviolenza

Peppe Sini di Peppe Sini


Lo sgombero, il "che fare" »

PASSI : dalla Sardegna e oltre...

Carlo Bellisai di Carlo Bellisai


Sulle logiche di guerra nel conflitto sociale »

"Nonviolenza: la via della Pace"

Enrico Peyretti di Enrico Peyretti


Recensione: Un cristianesimo non innocente »

Immagini in movimento - verso orizzonti intravisti

Gianluca Pelleschi e Enrico Pompeo di Gianluca Pelleschi e Enrico Pompeo


Recensione film: La battaglia di Hacksaw Ridge »

Sforzi di Pace

Fabrizio Bettini di Fabrizio Bettini


Pazzi e bugiardi »

Diritto di Critica

https://twitter.com/CanestriniLex

Nicola Canestrini di Nicola Canestrini


Tortura di stato »