Torino: Ricordiamo Pietro Pinna

Torino: Ricordiamo Pietro Pinna

Il 13 aprile 2016, a Firenze, Pietro Pinna ci ha lasciati creando un grande vuoto dentro di noi.

Mercoledì 19 aprile 2017 dalle ore 17 alle ore 18 al Centro Studi Sereno Regis RICORDEREMO PIETRO PINNA – ad un anno dalla sua scomparsa

Il 13 aprile 2016, a Firenze, Pietro Pinna ci ha lasciati creando un grande vuoto dentro di noi.

Pietro Pinna è considerato per la sua obiezione politica il primo obiettore di coscienza del dopoguerra (1948), collaboratore di Aldo Capitini, è stato fra gli organizzatori della prima marcia Perugia Assisi (1961), con Aldo Capitini ha fondato il Movimento Nonviolento (1962) e nel 1964 la rivista Azione Nonviolenta.

Nel 1963 da origine ai GAN (Gruppi di Azione Nonviolenta) per promuovere l’azione politica per il riconoscimento dell’obiezione di coscienza.

Promotore e organizzatore con il Partito Radicale delle 9 marce antimilitariste (1967-1976) sui percorsi Milano Vicenza e Trieste Aviano. Della marcia antimilitarista internazionale Friuli Venezia Giulia –  Francia – Sardegna.

Nel 1978 organizza una seconda marcia Perugia Assisi  e nel 1981 la terza marcia Perugia Assisi.

Nel dicembre 1982  la marcia Catania Comiso  (14 dicembre – 3 gennaio) contro l’installazione degli euromissili a testata nucleare nella base militare U.S.A. di Comiso.

Nel 1964 con la War Resiter’s International a Hospental (Svizzera) un primo campo di lavoro-studio e addestramento alla nonviolenza, questa iniziativa verrà ripetuta nel 1965 a Signa (FI) e Montoggio (GE) nel 1967.

Innumerevoli sono state altre iniziative cui ha dedicato tutta la sua vita (restituzione dei congedi militari, campi per famiglie sull’educazione alla pace, seminari e convegni politici, campagna di obiezione alle spese militari).

Dal suo esempio di vita è stato tratto il titolo dell’ultimo congresso del Movimento Nonviolento : Coerenza Continuità Convinzione.

Mercoledì 19 aprile dalle ore 17 alle ore 18 in sala Gandhi (Centro Studi Sereno Regis) lo vogliamo ricordare attraverso testimonianze, proiezione video, letture.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RUBRICHE

"Nonviolenza: la via della Pace"

Enrico Peyretti di Enrico Peyretti


Recensione: Un cristianesimo non innocente »

Prima le donne e i bambini

Caterina Elena Michele Monica di Caterina Elena Michele Monica


Filastrocca dei sistemi »

Immagini in movimento - verso orizzonti intravisti

Gianluca Pelleschi e Enrico Pompeo di Gianluca Pelleschi e Enrico Pompeo


Recensione film: La battaglia di Hacksaw Ridge »

"Si scrive Scuola Pubblica, si legge Democrazia"

Mauro Presini di Mauro Presini


Buon anno scolastico a chi insegna e non si rassegna »

Sforzi di Pace

Fabrizio Bettini di Fabrizio Bettini


Pazzi e bugiardi »

Diritto di Critica

https://twitter.com/CanestriniLex

Nicola Canestrini di Nicola Canestrini


Tortura di stato »