Tragedie dei giorni

Tragedie dei giorni

Le guerre dell’altro ieri, fino ad oggi, sulle città e le popolazioni: chi adora la potenza odia la vita.

Le guerre producono oggi le migrazioni tragiche.

L’industria criminale delle armi produce volutamente le guerre.

I ricchi, con cuore di ghiaccio, e ricche case deserte, respingono i poveri.

Paghiamo oggi i mali di ieri.

Pagheremo domani i mali di oggi.

Oppure sorgerà un filo di antica-nuova sapienza?

 

Enrico Peyretti

Tagged with

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RUBRICHE

Prima le donne e i bambini

Elena Buccoliero di Elena Buccoliero


Bullismo: cosa bolle in pentola? »

c’era una volta… e ora?

Daniele Lugli di Daniele Lugli


Rifugiati e migranti in Costituzione »

La domenica della nonviolenza

Peppe Sini di Peppe Sini


Resurrectio Mortuarum. Le sorelle Mirabal »

Politicamente scorretto

Mao Valpiana di Mao Valpiana


Ad un mese dalla Perugia-Assisi »

PASSI : dalla Sardegna e oltre...

Carlo Bellisai di Carlo Bellisai


Rinnovare la marcia Sarda della Pace »

"Si scrive Scuola Pubblica, si legge Democrazia"

Mauro Presini di Mauro Presini


Quanto pesano certe parole? »

"Nonviolenza: la via della Pace"

Enrico Peyretti di Enrico Peyretti


Recensione: Un cristianesimo non innocente »

Sforzi di Pace

Fabrizio Bettini di Fabrizio Bettini


Pazzi e bugiardi »