Azione nonviolenta, 3 – 2021 (Anno 58, n. 645)

Azione nonviolenta, 3 – 2021 (Anno 58, n. 645)

È uscito il numero 3-2021 (maggio-giugno) di “Azione nonviolenta”, rivista del Movimento Nonviolento, fondata da Aldo Capitini nel 1964, bimestrale di formazione, informazione e dibattito sulle tematiche della nonviolenza in Italia e nel mondo.

Numero monografico su “Quale ecologia politica?” Editoriale di Mao Valpiana, Ecologia politica da transizione a conversione

L’Editoriale di Mao Valpiana

Ecologia politica

da transizione a conversione

La nonviolenza per fare pace con la natura

La formula magica del politicamente corretto pare ora essere transizione ecologica. Lo dicono i movimenti, lo dicono i governi, lo dicono le istituzioni. Ma questa transizione viene interpretata in molti modi, dai più radicali ai più tecnici. L’Europa ha investito finanziariamente. Il bilancio a lungo termine dell’UE e il fondo del Consiglio Europeo, NextGenerationEU, sono gli strumenti per ricostruire il futuro dopo la pandemia di COVID-19. L’obiettivo dichiarato è un’Europa più ecologica, digitale e resiliente.

Come si concilia questa politica europea con le analisi, gli obiettivi, le proposte e i programmi del vasto movimento ecologista, ambientalista, verde, che dagli anni Settanta del Novecento (cioè, ormai da cinquant’anni) si è sviluppato nel continente? I partiti verdi, presenti in tutti i paesi con più o meno successo, in alcuni casi al governo, in altri all’opposizione, sono realmente interpreti della politica green di cui c’è estremo bisogno nei prossimi anni? Tutti gli studi e le previsioni sul futuro sono concordi nel dire che il punto di non ritorno delle emissioni nocive responsabili della crisi climatica, è fissato al 2050. Mancano meno di trent’anni per cambiare radicalmente rotta.

Ci siamo chiesti, dunque, quale ecologia politica è necessaria per la svolta di cui l’umanità ha bisogno? La stessa domanda ce la ponemmo a metà degli anni Ottanta del XX secolo, sul nascere del movimento ecologista italiano.

Nell’archivio di Azione nonviolenta si possono consultare alcuni numeri del 1985 e 1987 dedicati a questa tematica. Allora un punto di riferimento, che ci accompagnava nella riflessione e ci aiutava ad interpretare l’ecologia politica come una delle espressioni della nonviolenza, era Alex Langer. Molti suoi scritti o interviste per Azione nonviolenta sul tema, sono ancora di grande attualità e lungimiranza. Infatti Langer più che di transizione, parlava della necessità di una conversione ecologica. Con questo numero vogliamo verificare, trentacinque anni dopo, a che punto siano oggi il movimento e la politica dell’ecologia. Lo abbiamo fatto intervistando vecchi e nuovi protagonisti, che esprimono punti di vista diversi sul passato e sul futuro del movimento. Pubblichiamo poi alcuni documenti su elementi centrali di questa riflessione, la politica, la natura, la biodiversità, e infine dei testi fondamentali di tre maestri del pensiero verde, Ivan Illich, Lanza del Vasto e Alexander Langer. Pensiamo con questo di offrire uno strumento utile di studio e stimolo per chi voglia avvicinarsi all’ecologia politica al di là della moda e capirne le profonde correlazioni con la nonviolenza.

Per ulteriori approfondimenti sulla storia del movimento ecologista che ha portato alla nascita dei Verdi e poi alla loro ascesa e al declino, attraverso crisi e tentativi di ripresa, e affrontando le sfide e le opportunità europee (dalla fine della guerra fredda, al movimento antinucleare, fino alle guerre nei Balcani) consiglio vivamente la lettura del bel libro di Giorgio Grimaldi, I verdi italiani tra politica nazionale e proiezione europea (Il Mulino), che offre una approfondita analisi storica, documentata. Condivido le sue conclusioni: “Una conversione ecologica, prospettiva e terreno di incontro e impegno sostenuta anche dall’enciclica Laudato sì di Papa Francesco, della quale i Verdi a livello globale, europeo e nazionale sono chiamati ad essere testimoni e attori (dopo esserne stati largamente precursori) cooperando con altri attori sociali e politici, creando ponti per generare «il potere diffuso» capitiniano al quale proprio l’azione di Langer si è indirettamente ispirata, recuperando così anche un confronto con il variegato arcipelago ambientalista e di iniziative civiche”.

La strada è lunga, il tempo poco, ma, si dice, la speranza è verde. Auguriamocelo per il bene di tutti.

IL DIRETTORE


Azione nonviolenta, 3 – 2021 (Anno 58, n. 645)

Numero monografico su “Quale ecologia politica?

INDICE:
Editoriale
di Mao Valpiana, Ecologia politica da transizione a conversione

In questo numero:

La politica europea per la neutralità carbonica, di Dharmendra Kanani e Raphael Danglade; La natura è la soluzione al cambiamento climatico, di Luc Bas e Chantal Van Ham; Proteggere la biodiversità dai grandi conflitti armati, di Elaine (Lan Yin) Hsiao; Sul futuro dei Verdi e della conversione ecologica, nostra intervista a Marco Boato; Le opere di misericordia sono un progetto politicoo, nostra intervista a Giannozzo Pucci; La rigenerazione del bene comune, di Giannozzo Pucci; Ci vuole competenza politica per la transizione ecologica, nostra intervista a Benedetta Scuderi; La politica della convivialità contro il dogma della crescita, di Ivan Illich; Cosa significa fare politica: dedizione al servizio di tutti, di Lanza del Vasto; Eco debito: bisogna imparare a far i conti con l’oste, di Alexander Langer; Il pianeta sta male ha bisogno di cure, di Alexander Langer; Giovani euromediterranei contro la crisi climatica, di Daniele Taurino.

Rubrica Campagne/2: La Difesa civile non armata e nonviolenta apre le porte del Senato e della Camera, di Mao Valpiana

In copertina: Disegno di Mauro Biani

In seconda di copertina: Sommario

In terza di copertina: 2021

In quarta di copertina: Disegno di Mauro Biani

Direzione e amministrazione: via Spagna 8, 37123 Verona, tel. e fax 0458009803

(da lunedì a venerdì: ore 9-13 e 15-19) an@nonviolenti.org – www.azionenonviolenta.it

Per abbonarsi ad “Azione nonviolenta” inviare 32 euro sul ccp n. 18745455 intestato al Movimento

Nonviolento, via Spagna 8, 37123 Verona (Iban: IT 35 U 07601 11700 000018745455).

Direttamente dal sito azionenonviolenta.it tramite il bottone E-shop

Abbonamento solo in formato elettronico, 20 euro

È possibile chiedere una copia omaggio, inviando una email all’indirizzo an@nonviolenti.org scrivendo nell’oggetto “copia di ‘Azione nonviolenta’”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RUBRICHE

Prima le donne e i bambini

di Elena Buccoliero


Parola di bambino »

"Si scrive Scuola Pubblica, si legge Democrazia"

di Mauro Presini


Scuola inizia per esse »

Incontrando persone, vivendo il presente

di Giorgio Gatta


L'Altro Festival a Fiumicino »

Politicamente scorretto

di Mao Valpiana


Povera terra »

La domenica della nonviolenza

di Peppe Sini


Quante persone ancora dovranno morire? »

Diritto di Critica

https://twitter.com/CanestriniLex

di Nicola Canestrini


SLAPP, ceffoni (giudiziali) a chi osa criticare: quali rimedi? »

Specchio riflesso

di Roberto Rossi


La scuola come desiderio »

"Nonviolenza: la via della Pace"

di Enrico Peyretti


Recensione: Un cristianesimo non innocente »

Sforzi di Pace

di Fabrizio Bettini


Pazzi e bugiardi »