Cammino nella Memoria – 12 e 13 ottobre 2019

Cammino nella Memoria – 12 e 13 ottobre 2019

da Verona a Renon/Ritten, percorsi di nonviolenza nell’Alto Adige/Südtirol antinazista, resistente, nonviolento

con Sandro Canestrini, Alexander Langer, Josef Mayr-Nusser, Franz Thaler e i 9.500 deportati nel campo di Bolzano/Bozen

iniziativa promossa da Movimento Nonviolento, Aned sezione di Verona, Anpi comitato provinciale di Verona, Emmaus Villafranca, Comitato veronese per le iniziative di pace

Tappe:

12 ottobre: Verona, Rovereto, Egna/Neumarkt (BZ), Bolzano/Bozen, Nalles/Nals (BZ)

13 ottobre: Nalles/Nals (BZ), Stella Renon/Lichtenstern (Bz), Verona

PROGRAMMA

12 ottobre

ore 9.00 – Partenza da Verona

ore 10,15 – a Rovereto, incontro su Sandro Canestrini, (Rovereto, 3 febbraio 1922 – Egna, 4 marzo 2019), avvocato e attivista, presidente onorario del Movimento Nonviolento.

presso Studio Canestrini, Piazza del Podestà 10, Rovereto

con avv. Nicola Canestrini, figlio e collega di Sandro Canestrini

Sandro Canestrini è stato difensore di parte civile in molti dei più importanti processi che, a partire dagli anni Sessanta, hanno investito problemi di pace e di progresso sociale: dei sopravvissuti alla risiera di San Sabba a Trieste; delle comunità ebraiche, di Aned e Anpi al processo a Mischa Seifert, boia del Lager di Bolzano; degli obiettori di coscienza al servizio e alle spese militari; ma anche nei processi di mafia a Palermo, del Vajont, di Stava. Partigiano, antifascista, nonviolento, intellettuale sempre schierato dalla parte degli ultimi.

ore 12,30 – Egna/Neumarkt

Incontro/aperitivo con Martha Canestrini, moglie di Sandro, nel giardino della loro casa

ore 13,30 PRANZO, a Montagna/Montan, presso Gasthaus Rose – Osteria contadina.

Lettura a 4 voci “Scusi, signore, ha conosciuto mio padre?” di Elena Buccoliero, sul processo a Mischa Seifert

ore 15,30 – 22,00 – a Bolzano/Bozen:

vista del Lager di Bolzano e incontro di approfondimento a cura di Aned sezione di Verona;

incontro su Alexander Langer (Vipiteno, 22 febbraio 1946 – Firenze, 3 luglio 1995), politico, pacifista, scrittore, giornalista, e ambientalista.

presso la sede della Fondazione Alexander Langer Stiftung Onlus

con Edi Rabini, presidente dell’associazione, amico e collaboratore di Langer

Alexander Langer è stato il miglior esponente del movimento europeo ecopacifista, e promotore di numerosissime iniziative per la pace, la convivenza, i diritti umani, e per la difesa dell’ambiente. Mediatore, costruttore di ponti, saltatore di muri, ed esploratore di frontiere.

ore 20,00 CENA a Ca’ de Bezzi/Batzenhäusl, nel centro di Bolzano

ore 22,30 – a Nalles (BZ)  PERNOTTO, presso il centro Lichtenburg Fondazione S. Elisabetta Via Vilpiano 27.

 

13 ottobre

ore 10,30  – 16,30  – a Renon (Bz):

camminata* a Oberbozen/Soprabolzano nel percorso naturale di Renon/Ritten, e conversazioni di approfondimento, a cura del Movimento Nonviolento  su

Josef Mayr-Nusser (Bolzano, 27 dicembre 1910 – Erlangen, 24 febbraio 1945)

Nato in una famiglia di contadini, fu tra gli esponenti più importanti dell’Azione Cattolica del Sudtirolo. Arruolato forzatamente nelle SS combattenti, il 4 ottobre 1944, dichiarò di rifiutarsi di giurare fedeltà a Hitler, per motivi di coscienza. Processato e condannato a morte, fu poi avviato su un treno merci verso il campo di concentramento di Dachau, ma morì a Erlangen, durante il viaggio, per i maltrattamenti subiti, la fame e la sete.

Franz Thaler (Sarentino, 6 marzo 1925 – Sarentino, 29 ottobre 2015)

È stato un pacifista, artigiano e pellettiere italiano. Sopravvissuto ai lager di Dachau e Hersbruck; è considerato un simbolo della resistenza antinazista sudtirolese.

pranzo al sacco, a cura della cucina del Centro Lichtenburg

ore 19,30/20,00 rientro a Verona

* camminata semplice, in piano, fino a Gasthof Schluff di Santa Maria Assunta/Maria Himmelfahrt adatta a tutti (circa 45 minuti).

Venire muniti di scarpe adatte, meglio se da trekking, ed attrezzati in caso di pioggia.

Le persone con difficoltà motorie, invece delle camminata, potranno utilizzare il trenino storico del Renon (dai € 3,50 ai € 6,00 il biglietto) e ricongiungersi al gruppo nelle tappe di sosta e approfondimento.

quota di partecipazione

comprensiva di viaggio, alloggio, assicurazione, e cestino per il pranzo di domenica 13:

90 euro a persona (in camera doppia)

100 euro a persona (in camera singola – solo 3 stanze)

 

Sono esclusi dalla quota il pranzo e la cena di sabato 12. Staremo insieme, ma ciascuno pagherà ciò che consuma.

È stato richiesto un contributo che, se concesso, permetterà una quota di partecipazione agevolata per giovani sotto i 25 anni.

ISCRIZIONI ENTRO 3 OTTOBRE 2019

per info e prenotazioni:

Movimento Nonviolento, tel. 0458009803; serviziocivile.nonviolenti@gmail.com

Al momento della prenotazione, indicare nome e cognome, mail, numero di telefono, esigenze/intolleranze/allergie alimentari.

Iscrizione confermata solo a seguito di versamento di una caparra di euro 50

  • da versarsi sul conto del Movimento Nonviolento

IBAN: IT35 U 07601 11700 0000 18745455

  • o di persona presso la sede del Movimento Nonviolento, via Spagna 8 Verona (lun-ven 9-13;15-19)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RUBRICHE

c’era una volta… e ora?

Daniele Lugli di Daniele Lugli


Prete operaio e altro ancora »

La mafia non è un cancro...

Vincenzo Sanfilippo di Vincenzo Sanfilippo


Mafie: tante vie per capire »

Politicamente scorretto

Mao Valpiana di Mao Valpiana


Lettera aperta a Greta Thunberg »

PASSI : dalla Sardegna e oltre...

Carlo Bellisai di Carlo Bellisai


Sardegna: La nonviolenza inizia con la natura »

Specchio riflesso

Roberto Rossi di Roberto Rossi


Papà Mario e la sua lotta »

"Si scrive Scuola Pubblica, si legge Democrazia"

Mauro Presini di Mauro Presini


Dalle telecamere a scuola alla telescuola in camera? »

La domenica della nonviolenza

Peppe Sini di Peppe Sini


Ricordando Piero Pinna »

"Nonviolenza: la via della Pace"

Enrico Peyretti di Enrico Peyretti


Recensione: Un cristianesimo non innocente »

Sforzi di Pace

Fabrizio Bettini di Fabrizio Bettini


Pazzi e bugiardi »