• 3 Febbraio 2023 15:24

Daniele Lugli

Daniele Lugli (Suzzara, 1941), amico e collaboratore di Aldo Capitini, dal 1962 lo affianca nella costituzione del Movimento Nonviolento di cui sarà nella segreteria dal 1997 per divenirne presidente, con l’adozione del nuovo Statuto, come Associazione di promozione sociale, e con Pietro Pinna è nel Gruppo di Azione Nonviolenta per la prima legge sull’obiezione di coscienza. La passione per la politica lo ha guidato in molteplici esperienze: funzionario pubblico, Assessore alla Pubblica Istruzione a Codigoro e a Ferrara, docente di Sociologia dell’Educazione all’Università, sindacalista, insegnante e consulente su materie giuridiche, sociali, sanitarie, ambientali - argomenti sui quali è intervenuto in diverse pubblicazioni - e molto altro ancora fino all’incarico più recente, come Difensore civico della Regione Emilia-Romagna dal 2008 al 2013. È attivo da sempre nel Terzo settore per promuovere una società civile degna dell’aggettivo ed è e un riferimento per le persone e i gruppi che si occupano di pace e nonviolenza, diritti umani, integrazione sociale e culturale, difesa dell’ambiente. Nel 2017 pubblica con CSA Editore il suo studio su Silvano Balboni, giovane antifascista e nonviolento di Ferrara, collaboratore fidato di Aldo Capitini, scomparso prematuramente a 26 anni nel 1948

Manca poco

L’Orologio del Giudizio (Doomsday Clock) segna un minuto e mezzo alla mezzanotte. Negli ultimi due anni si è avvicinato di dieci secondi al momento finale. La guerra in Europa cresce…

Anche in guerra Privato è bello!

Per secoli prosperano le Compagnie di ventura. I potenti trovano conveniente affidare la propria sicurezza e la conduzione della guerra a persone esperte, della cui fedeltà si assicurano col denaro.…

Quel che non ho detto a Zavattini

Valentina Fortichiari sta curando l’edizione dei diari dello zio Cesare Zavattini. In un libriccino “Vocabolario della pace” raccoglie il carteggio con Aldo Capitini e Danilo Dolci. Sono poche lettere, intense…

Che “i vandali” dilaghino!

I miei studi di diritto e procedura penali risalgono a oltre sessant’anni fa. Di poco più recente il brillantissimo esame di abilitazione alla professione. Ricordo nulla. Riesco però ancora a…