• 29 Settembre 2022 6:20

Mobilitazione in Sardegna contro le scorie radioattive

Diadmin

Mar 4, 2015
Detti comitati si propongono di sviluppare nella nostra Regione delle campagne nonviolente di sensibilizzazione contro l’invio di scorie in Sardegna. Già nel 2011 il 97% dei sardi, attraverso un referendum consultivo regionale, si erano espressi contro l’installazione di una centrale nucleare e il transito di scorie radioattive e nucleari nella nostra Isola.
Ora si tratterebbe di riprendere la mobilitazione con un appello e partecipazione popolare a detta lotta nonviolenta antinucleare. I Comitati sardi non vogliono solo difendere il territorio sardo da questa minaccia, ma sono contrari a qualsiasi imposizione di stoccaggio e transito di scorie radioattive in qualsiasi parte d’Italia. Tuttavia questa minaccia è più esplicita per la Sardegna a seguito di diverse dichiarazioni ufficiali di eminenti esponenti governativi che hanno confermato il progetto scorie radioattive proprio nella nostra Regione.

Guido Ghiani ( del Movimento Nonviolento) da Nuoro.

(immagine tratta da www.centrometeoitaliano.it)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.