• 10 Dicembre 2022 9:34

Casa per la Pace di Vicenza

Diadmin

Gen 29, 2015

Al Sindaco di Vicenza
All’Amministrazione Comunale di Vicenza
Al Presidente del Consiglio Comunale di Vicenza

Oggetto: Casa per la Pace

Abbiamo appreso che la “Casa per la Pace” di Vicenza è ora senza una sede fisica, e che le persone che generosamente prestano la loro opera per animarla sono senza un luogo dove poter lavorare per le finalità istituzionali della Casa stessa.
La Casa per la Pace di Vicenza è stata ed è un punto di riferimento per l’intero movimento pacifista italiano. Come Movimento Nonviolento (fondato da Aldo Capitini nel 1961) abbiamo sempre sostenuto e collaborato attivamente con la Casa per la Pace di Vicenza, che ha svolto un prezioso lavoro di sviluppo culturale e documentale, onorando l’intera città di Vicenza.

Ci sta molto a cuore il futuro della Casa per la Pace di Vicenza, e le assicuriamo tutta la nostra attenzione per una positiva soluzione.

Auspichiamo che al più presto l’Amministrazione di Vicenza riesca a trovare una degna sistemazione per la Casa per la Pace; sarebbe davvero un grave danno, e una sconfitta per l’intera città, se la Casa non ritrovasse la sua piena operatività.

Ci auguriamo che in tempi brevissimi giunga la notizia della nuova riapertura della Casa per la Pace di Vicenza. Siamo molti, in tutta Italia, ad attenderla.

Cordialmente,

Massimo Valpiana
presidente del Movimento Nonviolento

(fonte dell’immagine www.vicenzareport.it)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.