Coltivo una rosa bianca, Antimilitarismo e Nonviolenza in 6 cantautori. Il nuovo libro di Enrico de Angelis.

Coltivo una rosa bianca, Antimilitarismo e Nonviolenza in 6 cantautori. Il nuovo libro di Enrico de Angelis.

Oggi esce il libro “Coltivo una rosa bianca”, di Enrico de Angelis, critico musicale e storico della canzone. Il sottotitolo è “Antimilitarismo e Nonviolenza in Tenco, De André, Jannacci, Endrigo, Bennato, Caparezza”.

La prefazione è di don Luigi Ciotti, presidente dell’Associazione Libera. L’introduzione è di Mao Valpiana, presidente del Movimento Nonviolento. I ritratti dei 6 artisti sono stati regalati da Milo Manara e Massimo Cavezzali. L’editore è Vololibero, specializzato in buona musica. I proventi delle vendite andranno al Movimento Nonviolento per gentile concessione dell’Autore.

Il prezzo di copertina è di 18,00 euro. Il libro è in offerta nell’e-shop di Azione nonviolenta, clicca qui per acquistarlo.

Nel 2018 abbiamo chiesto ad Enrico se fosse disponibile a curare, per un intero anno, la rubrica “Canzone d’autore” per la nostra rivista bimestrale. Dopo qualche tentennamento, con la consueta generosità Enrico ha accettato, e ci ha regalato sei puntate seguendo il filone pacifista di altrettanti cantautori italiani, da lui scelti, che sono entrati a pieno titolo nella storia della cultura italiana.

Dei sei cantautori, de Angelis ci racconta non solo la capacità di comporre musica e testi, ma riesce a trasmetterci anche la personalità, le idee, la storia della loro vita. E non poteva fare scelta migliore, selezionando sei persone che l’antimilitarismo e la nonviolenza li hanno presi sul serio, come filo conduttore del proprio essere artisti e uomini.

Luigi Tenco contestatore e nonviolento, Fabrizio De André poeta di tolleranza, solidarietà, nonviolenza, Enzo Jannacci cantore di perdenti, soldati, partigiani e bonzi, Sergio Endrigo con la sua elegante coerenza, Edoardo Bennato sempre alla ricerca dell’isola che non c’è, Caparezza che preferisce granite a granate.

Questo libro raccoglie, in forma rivista e ampliata, le sei puntate apparse su Azione nonviolenta. Il titolo Coltivo una rosa bianca cita una poesia del cubano José Martí, ripresa, tradotta e musicata da Sergio Endrigo.

(dall’Introduzione di Mao Valpiana)

Un insieme di valori che storicamente la canzone d’autore ha saputo divulgare, permeando la sensibilità di intere generazioni, è quello dell’antimilitarismo, del pacifismo, della nonviolenza, dell’antirazzismo. In questo libro, ideato insieme al Movimento Nonviolento, viene esplorato da questa visuale il repertorio di sei grandi e amati cantautori italiani. Artisti che hanno cantato questi temi in maniera massiccia e continuativa

(dalla quarta di copertina)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RUBRICHE

"Si scrive Scuola Pubblica, si legge Democrazia"

Mauro Presini di Mauro Presini


Bisogna vedere nella testa dell'altro »

Prima le donne e i bambini

Elena Buccoliero di Elena Buccoliero


Essere oggetto di parole d’odio »

PASSI : dalla Sardegna e oltre...

Carlo Bellisai di Carlo Bellisai


Cosa vogliamo curare »

c’era una volta… e ora?

Daniele Lugli di Daniele Lugli


Gli occhi di capitan Toni »

Diritto di Critica

https://twitter.com/CanestriniLex

Nicola Canestrini di Nicola Canestrini


SLAPP, ceffoni (giudiziali) a chi osa criticare: quali rimedi? »

Specchio riflesso

Roberto Rossi di Roberto Rossi


La scuola come desiderio »

La domenica della nonviolenza

Peppe Sini di Peppe Sini


Sollevare un ginocchio di qualche centimetro »

"Nonviolenza: la via della Pace"

Enrico Peyretti di Enrico Peyretti


Recensione: Un cristianesimo non innocente »

Sforzi di Pace

Fabrizio Bettini di Fabrizio Bettini


Pazzi e bugiardi »