Crisi di governo. Il Movimento Nonviolento scrive al premier incaricato Conte

Crisi di governo. Il Movimento Nonviolento scrive al premier incaricato Conte

Arriva dal Movimento Nonviolento una proposta per una soluzione alla crisi di governo: tre punti programmatici offerti al Presidente incaricato e ai partiti che stanno trattando per trovare una maggioranza possibile.

Con una lettera aperta a Giuseppe Conte e a Lugi Di maio, Nicola Zingaretti e Pietro Grasso, presentata e approvata dai partecipanti al Festival Flumen su Ecologia, Nonviolenza, Migrazioni, in corso a Fiumicino in questi giorni, il Movimento Nonviolento ritiene che la società civile non possa rimanere solo spettatrice passiva, ma debba dare il proprio contributo per il futuro del governo e del Paese.

Al Presidente incaricato Giuseppe Conte

Al capo politico M5S Luigi Di Maio

Al segretario del PD Nicola Zingaretti

Al Presidente di LeU Pietro Grasso

e per conoscenza al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella

Dal palco di Flumen Festival dell’Ecologia della Nonviolenza e delle Migrazioni, il Movimento Nonviolento interviene direttamente nelle trattative e offre una possibile soluzione per risolvere la crisi politica con tre proposte precise:

  1. Uscire dal programma F-35. Il M5S, il PD e LeU hanno già preso posizione critica in passato, anche con atti parlamentari, nei confronti dell’acquisto dei cacciabombardieri F-35. Entro fine anno il nostro Paese ha l’occasione, come ultima finestra, di recedere dagli impegni senza ulteriori penali; ciò equivarrebbe a un risparmio reale di 10 miliardi di euro.
  2. Riduzione delle spese militari. Oggi il bilancio della Difesa è di 25 miliardi di euro: si faccia un taglio del 10% e la cifra risparmiata – 2,5 miliardi – sia utilizzata per alleggerire la manovra economica. Il taglio delle spese militari è prioritario più efficace, più popolare, più utile e più democratico del taglio dei parlamentari.
  3. No al 2% del PIL per la Nato. La richiesta della Nato è di aumentare il budget militare fino ad arrivare al 2% del Pil. Nel programma di Governo ci sia invece il rifiuto di tale misura e si assuma l’impegno che il solo possibile aumento per la Difesa deve essere a favore della istituzione della difesa civile non armata e nonviolenta, per il Servizio Civile, la Protezione Civile, la difesa e tutela ambientale, poiché l’unica guerra da combattere è quella contro il riscaldamento globale e i cambiamenti climatici.

La discussione per la definizione del programma e la conseguente formazione di un nuovo governo che raccolga la fiducia delle Camere per la prosecuzione della Legislatura, riguarda non solo le forze politiche parlamentari, ma tutti i cittadini e le organizzazioni della società civile.

Mao Valpiana, Presidente del Movimento Nonviolento, dopo la consegna della lettera a Palazzo Chigi

Proponiamo quindi questi tre obiettivi politici come punti programmatici prioritari. È un richiamo ad impegni realistici che voi stesso avete condiviso in campagna elettorale. Ora avete l’occasione di mettervi in sintonia con il Movimento per la Pace e con larga parte dell’opinione pubblica.

L’Italia potrà così contribuire a trasformare l’Europa in una potenza di pace.

Fiumicino, 1 settembre 2019

FLUMEN Festival

Movimento Nonviolento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RUBRICHE

c’era una volta… e ora?

Daniele Lugli di Daniele Lugli


Il prossimo che vorremmo »

Prima le donne e i bambini

Elena Buccoliero di Elena Buccoliero


I vicini che non vorrei avere »

Specchio riflesso

Roberto Rossi di Roberto Rossi


Papà Mario e la sua lotta »

Politicamente scorretto

Mao Valpiana di Mao Valpiana


Il re è nudo »

"Si scrive Scuola Pubblica, si legge Democrazia"

Mauro Presini di Mauro Presini


Dalle telecamere a scuola alla telescuola in camera? »

PASSI : dalla Sardegna e oltre...

Carlo Bellisai di Carlo Bellisai


Campagna riconversione RWM: un punto di svolta »

La domenica della nonviolenza

Peppe Sini di Peppe Sini


Ricordando Piero Pinna »

"Nonviolenza: la via della Pace"

Enrico Peyretti di Enrico Peyretti


Recensione: Un cristianesimo non innocente »

Sforzi di Pace

Fabrizio Bettini di Fabrizio Bettini


Pazzi e bugiardi »