Dimmi 2019: prorogato al 20 maggio il concorso per la raccolta di storie migranti

Dimmi 2019: prorogato al 20 maggio il concorso per la raccolta di storie migranti

Prorogata al 20 maggio la scadenza del concorso per la raccolta e la pubblicazione di narrazioni autobiografiche di persone di origine o provenienza straniera. Ancora tre settimane di tempo per partecipare a DIMMI Diari Multimediali Migranti

Il concorso DIMMI 2019 si sarebbe dovuto chiudere martedì 30 aprile ma, diversamente da quanto previsto, rimarrà ancora aperto fino a lunedì 20 maggio 2019. Grazie a questa proroga, potranno inviare la propria storia anche tutti coloro che hanno scoperto il concorso da poco tempo.

Il racconto di sé come strumento d’incontro con l’altro”: è questo il presupposto del Concorso DIMMI 2019, indetto in occasione della XXXV edizione del Premio Pieve Saverio Tutino organizzato dall’Archivio Diaristico Nazionale e aperto alle prime 150 storie che arriveranno entro il 20 maggio 2019.

L’idea è quella di promuovere una conoscenza più approfondita rispetto ai temi della migrazione, partendo dai ‘Diari Multimediali Migranti’ ovvero racconti in prima persona scritti dalle persone migranti sul nostro territorio, con l’obiettivo di costruire una nuova narrazione, superare gli stereotipi e le semplificazioni, contribuire alla crescita di una cittadinanza globale.

Un’idea nata nel 2012 grazie al sostegno della Regione Toscana e che ha già portato – grazie alle prime tre edizioni del concorso – alla raccolta di oltre 220 narrazioni migranti. Il concorso 2019 s’inserisce nell’ambito di “DIMMI di Storie Migranti”, un progetto più ampio, finanziato dall’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo (AICS), guidato dalla Ong Un Ponte Per… e che vede la collaborazione di 47 partner tra organizzazioni non governative, associazioni, Comuni e Regioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RUBRICHE

c’era una volta… e ora?

di Daniele Lugli


Cominciare con gli alberi »

Incontrando persone, vivendo il presente

di Giorgio Gatta


RITORNO AL FUTURO »

PASSI : dalla Sardegna e oltre...

di Carlo Bellisai


Sulle forme di lotta antimilitariste »

"Si scrive Scuola Pubblica, si legge Democrazia"

di Mauro Presini


Dieci domande scomode da fare a Babbo Natale »

Diritto di Critica

https://twitter.com/CanestriniLex

di Nicola Canestrini


Diritti, l'unico vaccino per la democrazia »

Politicamente scorretto

di Mao Valpiana


Sul caso Riace, dei mezzi e dei fini »

Specchio riflesso

di Roberto Rossi


La scuola come desiderio »

"Nonviolenza: la via della Pace"

di Enrico Peyretti


Recensione: Un cristianesimo non innocente »

Sforzi di Pace

di Fabrizio Bettini


Pazzi e bugiardi »