• 28 Novembre 2022 19:50

Euromediterranea 2014 – BORDERLANDS – 3-5 luglio Bolzano

Diadmin

Mag 29, 2014

BORDERLANDS

EUROMEDITERRANEA 2014

3 – 5 Luglio 2014 Centro Trevi, via Cappuccini, Bolzano

Riteniamo che sia tempo di affrontare anche dal basso la costruzione di una nuova fratellanza euromediterranea, e di accompagnare criticamente ed attivamente il processo che si svolge al livello delle istituzioni e dei governi.” (Alexander Langer, 1995)

PROGRAMMA 

3 luglio

Ore 17.30

Presentazione mostra

„Vedere ed essere visti“

Ore 18.00

Apertura – Euromediterranea 2014 –

Moderazione: Monika Weissensteiner

Spettacolo teatrale „Tong Men-g” prodotto da compost Prato

Shi Yang Shi (attore) e Cristina Pezzoli (regia)

Questo spettacolo racconta la storia di Yang, nato a Jinan, nel Nord della Cina, nel 1979, arrivato in Italia a 11 anni. Attraverso la storia di “Tong Men-g”, Yang viaggia alla ricerca delle sue origini, del rapporto con la sua madrepatria, delle storie e delle vite dei suoi antenati; della “riprogrammazione culturale” avvenuta in Italia. Lo spettacolo è in doppia lingua, italiana e cinese.

4 luglio

Ore 10 – 13

Che cosa ci ha insegnato il Rwanda a vent’anni dal genocidio?”

Conferenza pubblica e discussione

Con: Yolande Mukagasana (premio Alexander Langer 1998) & Anna Maria Gentili

Moderazione: Bettina Foa

Ore 13 – rinfresco

Ore 15 – 18

Stare sui confini e presidiare i diritti: gli sbarchi come forte segno del mondo di cui siamo parte. Ripensare il diritto, il sistema d’accoglienza, il rapporto fra l’Europa e il resto del mondo.”

Con: Harald Gloede (Borderline Europa), Gianfranco Schiavone (componente direttivo ASGI), Giorgio Mezzalira (storico, Bolzano)

Tavoli di discussione

Proiezione di un estratto dal documentario “L’isola che c’è – Storie della Carta di Lampedusa“ di Giacomo Zandonini e Gianna Feller (Trento)

Moderazione: Mohsen Farsad

Ore 20:00

Premiazione – Borderline Sicilia – Alexander Langer Preis 2014

Con: Giovanna Vaccaro, Paola Ottaviano e Elio Tozzi per Borderline Sicilia;

Fabio Levi, Marianella Sclavi, Edi Rabini per la Fondazione Alexander Langer Stiftung

Saluto delle Autorità

Rinfresco e accompagnamento musicale con i „Tamburi di Mantova“

5 luglio

Ore 10 – 13

Reti di mutualità e beni comuni. Una società capace di ascolto, creatività ed accoglienza: ripensare l’economia e la convivenza.”

Con/mit: Fausto Stocco (coordinatore SPRAR Comune di Modena), Karl Tragust (soggetto attuatore emergenza nord-Africa 2011/2012 per l’Alto-Adige), Fabio Ballerini (centro di accoglienza autogestito di Pisa), Santina Lombardo (SPRAR per minori “i Girasoli”, Mazzarino), Isabelle Sanchez (Referente I.C.S. – Ufficio rifugiati, Trieste)

Tavoli di discussione

Moderazione: Maria Bacchi

Ore 15 – 17:30

Lingue, memorie e racconti. La centralità della cultura e dell’arte per scoprire e dare spazio alle emozioni delle innumerevoli e variegate glocalità.”

 ConCecilia Bartoli (Asinitas), Luigi Monti (Rivista Gli Asini)

Tavoli di discussione

Moderazione: Salvatore Saltarelli

Ore 18:00

Sessione di „libri viventi“ 

Presentazione a cura di Daniela Zambaldi (Centro Multilingue, Bolzano)

Ore 18:00 – 20:00 rinfresco

Ore 20

Proiezione film „Va’pensiero“ e discussione con Dagmawi Yimer

Va’ pensiero è il racconto incrociato di due aggressioni razziste a Milano e Firenze e della complicata ricomposizione dei frammenti di vita dei sopravvissuti. Le storie dei tre protagonisti s’incrociano nel racconto delle loro drammatiche esperienze di vita e, malgrado tutto, le loro speranze di continuare a vivere in Italia, con la continua paura e incertezza di incrociare uno sguardo o un gesto che li riporti al momento dell’aggressione. Il regista Dagmawi Yimer, rifugiato dall’Etiopia, racconta la violenza dal punto di vista di chi l’ha subita.

Moderazione: Ingrid Facchinelli

* Tavoli di discussione

In ogni sessione i temi verranno introdotti da parte di alcuni relatori. I partecipanti siederanno fin dall’inizio intorno a dei tavoli dove si potrà sviluppare discussione, dialogo, approfondimento. Ai tavoli siederanno anche altri ospiti portatori di esperienze e testimonianze significative, sia locali che nazionali. Alla fine di ogni sessione le riflessioni e proposte sviluppate nei gruppi verranno riportate in plenaria. Per questo motivo è gradito un segnale di pre-adesione all’intera manifestazione o alle singole sessioni.

All’inizio della manifestazione verrà reso pubblico l’elenco delle associazioni e istituzioni che decidono di aderire a questa edizione di Euromediterranea.

—————————————————————————————-

PARTECIPAZIONE – EUROMEDITERRANEA 2014

Partecipazione gratuita

Iscrizione – monika@alexanderlanger.net

PER MAGGIORI INFORMAZIONI

(anche in riguardo all’alloggio per partecipanti che vengono da fuori)

Fondazione Alexander Langer Stiftung

Monika Weissensteiner

Euromediterranea 2014

Tel: 0471 977691 – cell. 331-911-0393

E-mail: monika@alexanderlanger.net

——————————————————————————————-

 

La Fondazione Alexander Langer Stiftung

La Fondazione Alexander Langer Stiftung è nata nel 1997 in nome di Alexander Langer, politico, giornalista di origini sudtirolesi, le cui intuizioni sulla convivenza pacifica tra gruppi etnici diversi e sulla convivenza tra umanità e ambiente si rivolgevano con pari intensità alla vita in Sudtirolo, in Italia, in Europa e in tutto il mondo. La Fondazione con le sue iniziative e sostenendo quelle di altri, intende sviluppare e diffondere i temi per cui si batteva Alexander Langer per un mondo di pace in armonia con l’ambiente che ci circonda.

Maggiori informazioni sulla Fondazione e le sue attività sono a disposizione su www.alexanderlanger.org

 

Il premio internazionale Alexander Langer

La Fondazione Alexander Langer Stiftung, dal 1997 assegna ogni anno un premio di 10.000 Euro, finanziato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Bolzano, a una persona o un’associazione che si è distinta in modo particolare nell’impegno per la difesa dei diritti di persone e minoranze, per la difesa dell’ambiente e per la diffusione di nuovi stili di vita, per la pace e la risoluzione pacifica e creativa dei conflitti.


Il Comitato scientifico e di Garanzia della Fondazione è composto da:

Fabio Levi (Presidente), Bettina Foa (coordinatrice) Anna Maria Gentili, Andrea Lollini, Anna Bravo, , Maria Bacchi, Francesco Palermo, Gianni Tamino, Christoph Baker, Massimo Luciani, Grazia Barbiero, Karin Abram, Paolo Bergamaschi, Mao Valpiana, Margit Pieber, Marianella Sclavi, Marijana Grandits, Pinuccia Montanari, Roberto De Bernardis..

 

Maggiori informazioni su http://www.alexanderlanger.org/it/2.

 

SCHEDA BREVE DELL’ASSOCIAZIONE PREMIATA

Borderline Sicilia Onlus
Via Ritiro n. 24 – 97015 Modica (RG)
Tel. 0039 340 9802196
Email; borderline-sicilia@libero.it
cf. 90021510889
Sedi operative:

Via V. Emanuele n. 35 – Palermo

Via del Bosco n. 58 – Catania

iscritta all’Anagrafe Unica delle Organizzazioni Non Lucrative di Utilità Sociale in data 20.10.2009 e a l registro UNAR (Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali).
Blog:

www.siciliamigranti.blogspot.com (versione italiana)

www.migrantsicily.blogspot.com (versione inglese)

www.siciliamigrants.blogspot.com (versione tedesca)

borderline-europe: http://www.borderline-europe.de/

 

Per maggiori informazioni – Kontakt

Fondazione Alexander Langer Stiftung

Monika Weissensteiner
Euromediterranea 2014

Tel: 0471 977691 – cell. 331-911-0393

E-mail: monika@alexanderlanger.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.