L’ora. 4 novembre 2018

L’ora. 4 novembre 2018

Alcune parole dette a Viterbo la mattina del 4 novembre 2018

Di uccisioni consiste la guerra
di uccisioni di esseri umani.

Ad uccidere servono le armi
ad uccidere gli esseri umani.

Per uccidere si armano le persone
per uccidere gli esseri umani.

E noi siamo gli esseri umani.

*

Far cessare il diluvio di sangue.

Ogni vittima ha il volto di Abele.

Pace, disarmo, smilitarizzazione.

Soccorrere, accogliere, assistere
ogni persona bisognosa di aiuto.

Salvare le vite: il primo dovere.

Solo la nonviolenza puo’ salvare
l’umanita’ dalla catastrofe.

– Peppe Sini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RUBRICHE

c’era una volta… e ora?

Daniele Lugli di Daniele Lugli


Riprendere il cammino »

PASSI : dalla Sardegna e oltre...

Carlo Bellisai di Carlo Bellisai


Campagna riconversione RWM: un punto di svolta »

La mafia non è un cancro...

Vincenzo Sanfilippo di Vincenzo Sanfilippo


Mafia, giustizia, nonviolenza... »

"Si scrive Scuola Pubblica, si legge Democrazia"

Mauro Presini di Mauro Presini


Il fango è una sospensione »

La domenica della nonviolenza

Peppe Sini di Peppe Sini


Ricordando Piero Pinna »

"Nonviolenza: la via della Pace"

Enrico Peyretti di Enrico Peyretti


Recensione: Un cristianesimo non innocente »

Sforzi di Pace

Fabrizio Bettini di Fabrizio Bettini


Pazzi e bugiardi »