• 26 Giugno 2022 9:37

#Trento: Ricordando Alexander Langer e Srebrenica

DiMassimiliano Pilati

Lug 1, 2015
Langer TN 1 luglio

Mercoledì 1° luglio presso la sede del Centro per la Formazione alla Solidarietà Internazionale in Vicolo San Marco 1 (Trento), giornata di incontri dedicati al ventennale dalla scomparsa di Alexander Langer e dal massacro di Srebrenica.

Il 3 luglio 1995 moriva Alexander Langer; l’11 luglio dello stesso anno avveniva il massacro di Srebrenica in cui furono uccise oltre 8.000 persone (anche se cifre ufficiose parlano di 10.000). Per ricordare le disastrose e disumane conseguenze della divisione, della guerra, dell’odio e, dall’altra, ricordare l’uomo che ha scritto invece il ‘Tentativo di decalogo per la convivenza inter-etnica, il Forum trentino per la pace e i diritti umani con il Centro per la Formazione alla Solidarietà Internazionale, la Fondazione Alex Langer, l’Osservatorio Balcani e Caucaso, l’Associazione Trentino con i Balcani, l’Associazione Progetto Prijedor, l’Associazione Museo Storico in Trento onlus, la Scuola di formazione politico culturale Alexander Langer e la Cooperativa Arianna, propongono una giornata di incontri presso il CFSI (Vicolo San Marco 1, Trento):

ore 14.30-17.30

‘Il decalogo della convivenza di Langer alla prova dei ragazzi d’oggi’: realizzazione di un laboratorio aperto a giovani tra i 15 e i 25 anni che saranno accompagnati da Associazione Trentino con i Balcani e Cooperativa Arianna nella realizzazione di un video per raccontare il decalogo per la convivenza di Alex Langer oggi. Il lavoro sarà presentato al pubblico nel corso dell’incontro serale.

ore 18.00

‘Chiedimi chi era Alex Langer’

Presentazione del laboratorio del pomeriggio

Massimiliano Pilati – Forum trentino per la pace e i diritti umani

Mao Valpiana – Movimento Nonviolento

‘Tra Italia e Balcani: esperienze e riflessioni’

Presentazione del progetto Adopt Srebrenica

Maurizio Camin – Associazione Trentino con i Balcani

Cristina Bertotti – Associazione Progetto Prijedor

Modera Luisa Chiodi – Osservatorio Balcani e Caucaso

ore 20.30

Proiezione del film Sarajevolution

Giulia Levi – coautrice del film

Michele Nardelli – ricercatore politico

Daniele Bombardi – Caritas Italia per la Bosnia in collegamento skype

Massimiliano Pilati

Vivo a Lavis, in Trentino con mia moglie Francesca e le mie figlie Margherita e Anna e le gatte Zoe e Titù. Sono agronomo e lavoro nel campo dell'agricoltura biologica, cosa che mi permette di vedere anche gli angoli rurali più nascosti della nostra splendida regione. A Lavis, dove vivo, ho fondato e partecipato per vari anni alle attività di “Impronte – laboratorio di Partecipazione”, un contenitore con il quale cercavamo di essere attive/i sul territorio. Sono attivista e membro del direttivo nazionale del Movimento Nonviolento, associazione fondata da Aldo Capitini per la quale, tra le altre cose, sono responsabile del sito azionenonviolenta.it e dei suoi social media. Sono Presidente del Forum Trentino per la pace e i diritti umani e membro del Consiglio di Amministrazione del Centro per la Cooperazione Internazionale di Trento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.