• 21 Aprile 2024 2:07

XXVII Congresso MN: Movimento nonviolento a Palermo, due anni di impegno per la nonviolenza

Diadmin

Feb 19, 2024

A Palermo siamo nati ufficialmente nella primavera del 2022, sollecitati dallo scoppio della guerra tra Russia e Ucraina. Siamo in cinque ad aderire ufficialmente al MNV, ma a frequentare le nostre riunioni e a partecipare ai momenti di impegno e di studio siamo tra le dieci e le venti/venticinque persone.

Quali le direttrici verso cui ci siamo mossi in questi due anni

1. Auto-formazione e Formazione

2.Coordinamento con altri gruppi palermitani e siciliani impegnati nell’ambito della nonviolenza e del pacifismo (Comunità dell’Arca, MIR, Pax Christi, Associazione Papa Giovanni XXIII e Operazione Colomba, Coordinamento Donne per la Pace di Palermo…)

3.Presenza alle manifestazioni cittadine e presa di posizione pubblica nei confronti di Istituzioni comunali e Regionali

Riguardo all’ambito formazione/informazione:

  • Abbiamo pubblicato il libretto “La nonviolenza oltre i pregiudizi” (Andrea Cozzo, in collaborazione con Augusto Cavadi e Maria D’Asaro) Di Girolamo, Trapani, 2022)
  • abbiamo promosso alcune giornate di studio e alcuni seminari sulla nonviolenza
  • teniamo incontri mensili alla Casa dell’Equità e della bellezza (Palermo), durante i quali leggiamo a commentiamo testi base della nonviolenza
  • Adriana Saieva sta tenendo un laboratorio di formazione alla nonviolenza in un Istituto comprensivo cittadino (scuola primaria e secondaria di I grado)
  • abbiamo indetto 12 borse di studio di 500 euro ciascuna per 12 ragazze/i frequentanti la classe quarta di qualsiasi Istituto di scuola media superiore cittadino che, dopo aver frequentatoun Corso di informazione/formazione di 10 incontri su “Teoria e pratica della nonviolenza”, da noi tenuto (e attualmente in svolgimento), alla fine del corso, abbiano prodotto un elaborato che mostri l’avvenuta comprensione dei principi e delle pratiche della nonviolenza. Al corso si sono iscritte/i 17 ragazze/i, e tutte le persone in sovrannumero hanno accettato di frequentare senza borsa.
  • Adriana Saieva, Augusto Cavadi e Maria D’Asaro hanno creato due strumenti informativi: la pagina FB e il blog del Movimento nonviolento palermitano: https://movnonviolentopalermo.blogspot.com/

Riguardo al coordinamento con altri gruppi nonviolenti:

  • abbiamo promosso insieme giornate di confronto e di studio
  • abbiamo partecipato insieme a momenti di scambio culturale (presentazioni di testi, presenza a Palermo della Responsabile della Comunità Internazionale dell’Arca, presenza a Palermo di una responsabile di Operazione Colomba, proposta di Istituzione del Ministero per la Pace…)
  • abbiamo partecipato insieme a varie manifestazioni cittadine
  • attualmente partecipiamo a un Coordinamento cittadino per la difesa e l’attuazione della Costituzione
  • stiamo partecipando al tentativo, promosso dalla Comunità dell’Arca siciliana, di istituire una sorta di ‘Scuola per la Pace’ regionale

Riguardo alle manifestazioni pubbliche:

  • abbiamo manifestato, in varie modalità, contro la guerra tra Russia e Ucraina
  • in particolare, abbiamo partecipato alle manifestazioni – prima settimanali, poi mensili – del coordinamento cittadino delle donne contro la guerra con lo slogan: “Fuori la guerra dalla Storia”
  • dopo l’irruzione terroristica di Hamas in Israele il 7 ottobre 2023, abbiamo protestato contro l’affissione in Comune di Palermo della sola bandiera israeliana con presidio davanti al Comune; abbiamo poi inviato una lettera al Sindaco perché si affiancasse alla bandiera israeliana anche quella palestinese, per equivicinanza alle vittime del conflitto. Il Sindaco ha accolto la nostra richiesta. Identica richiesta, per le stesse ragioni e con gli stessi fini, al Presidente della Giunta regionale, ma senza risultati.
  • Il 4 novembre 2023 alcuni di noi hanno partecipato silenziosamente, senza arrecare alcun disturbo alla cerimonia ma tenendo in mano cartelli di protesta e la bandiera del Movimento Nonviolento, alla Festa delle Forze Armate, venendo identificati dalla Digos che ha preteso (vanamente) che i nostri cartelli e bandiere venissero deposti.

A nostro avviso, uno dei punti deboli del Movimento nonviolento palermitano è la difficoltà ad ‘agganciare’ persone giovani (sotto i 45 anni) e ad avere ‘visibilità’ nei media: ed è proprio per questo che abbiamo pensato a indire le 12 borse di studio di cui abbiamo detto.

Palermo, 19.2.2024

Adriana Saieva, Maria D’Asaro (referenti)

 Andrea Cozzo, Augusto Cavadi, Jan Mariscalco (soci)

Di admin