23-25 marzo 2021: al via le celebrazioni del Centenario della War Resisters’ International

Il Centenario della War Resiters’ International: idee e iniziative
Alle prese con le limitate e diverse capacità operative dettate dalla pandemia da Covid-19 la WRI e le sezioni nazionali affiliate a essa, compreso il Movimento Nonviolento, stanno organizzando varie iniziative locali per celebrare il Centenario dell’Internazionale dei Resistenti alla guerra. Il MN ha già dato un suo importante contributo con il numero di Azione nonviolenta dedicato al Centenario. Per non perdertelo abbonati o rinnova qui sullo shop  o richiedine una copia ad amministrazione@nonviolenti.org

Tuttavia, le iniziative non saranno tutte incentrate sulla storia della WRI, ma anche eventi e azioni collegate alle nostre campagne nonviolente e disarmiste nazionali e internazionali. L’importante è che sia, in ogni caso, un anno di festa per rinnovare il nostro impegno a rifiutare tutte le guerre e a rimuovere le cause (le armi, gli eserciti etc.) delle loro preparazioni.

23-25 marzo: diffondiamo il fucile spezzato!
Per sottolineare la data di fondazione, la WRI incoraggia a condividere il simbolo del fucile spezzato sui social media e altri canali tra il 23 e il 25 marzo. Esistono molteplici versioni e disegni del Fucile Spezzato – loghi, striscioni, vignette, distintivi, poster, etc. – e ci sono un sacco di opportunità per inventarne di nuovi. L’invito, accolto anche dal Movimento Nonviolento, è quello di condividere versioni belle e creative del Broken Rifle sui nostri profili di social media, usando l’hashtag #WRI100 e taggando i profili ufficiali della WRI e delle sezioni nazionali. Non hai tempo? Qui trovi una galleria con originali fucili spezzati da condividere in pochi minuti!

Conflict Textiles: la mostra che viene dal Cile
Roberta Bacic – già membro dello staff WRI che ora lavora al progetto Conflict Textiles – ha curato, con l’assistenza di Breege Doherty, una mostra online di arpilleras che sarà ospitata sul sito web della WRI. Le arpilleras sono arazzi applicati che hanno avuto origine in Cile e da allora sono stati usati dalle donne di tutto il mondo per esplorare guerra, conflitto, nonviolenza e protesta. Roberta ha messo insieme una mostra specificamente per il Centenario della WRI, e ha anche commissionato un “arazzo” specifico per questa speciale occasione. Sarà visibile il 25 marzo dalle 14:30 italiane, per i dettagli del collegamento Zoom clicca qui.

Nonviolenza in azione
Nel novembre 2021 speriamo come WRI di poter organizzare una conferenza internazionale a Londra intitolata Nonviolenza in azione: Antimilitarismo nel 21° secolo che riunirà attivisti di tutto il movimento pacifista internazionale per imparare gli uni dagli altri, costruire strategie condivise e potenziare la solidarietà della nostra rete. Nel frattempo, l’invito è ad inviare un breve video in italiano o inglese che completi l’affermazione “Sono un resistente alla guerra perché…/I’m a war resister because…”. Noi li raccoglieremo e invieremo alla WRI per un video internazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RUBRICHE

Incontrando persone, vivendo il presente

di Giorgio Gatta


Vai a trovare un amico e trovi un tesoro! »

Prima le donne e i bambini

di Elena Buccoliero


Domande retoriche »

c’era una volta… e ora?

di Daniele Lugli


La Danimarca per esempio »

Consigli di lettura

di Enrico Pompeo


Consiglio di lettura n. 42 »

PASSI : dalla Sardegna e oltre...

di Carlo Bellisai


Dietro l'emergenza i grandi problemi »

La domenica della nonviolenza

di Peppe Sini


Quante persone ancora dovranno morire? »

"Si scrive Scuola Pubblica, si legge Democrazia"

di Mauro Presini


Bisogna vedere nella testa dell'altro »

Diritto di Critica

https://twitter.com/CanestriniLex

di Nicola Canestrini


SLAPP, ceffoni (giudiziali) a chi osa criticare: quali rimedi? »

Specchio riflesso

di Roberto Rossi


La scuola come desiderio »

"Nonviolenza: la via della Pace"

di Enrico Peyretti


Recensione: Un cristianesimo non innocente »

Sforzi di Pace

di Fabrizio Bettini


Pazzi e bugiardi »