• 19 Agosto 2022 19:26

Consiglio di lettura 54 – Santi numi

DiEnrico Pompeo

Giu 28, 2022

CONSIGLIO DI LETTURA 54

SANTI NUMI

Jacopo Masini

Exórma Edizioni

2021

174 pagine

 

Le storie dei miracoli, dei santi sono patrimonio della cultura popolare di ogni territorio. A prescindere dal credere o meno alla presenza del divino, alcuni episodi diventano parte del folclore e dell’identità collettiva. Ma cosa succederebbe se queste esistenze, raccontate come speciali, fossero calate nel nostro tempo, o meglio intorno alla fine del 1900, e in uno spazio ben definito, la Pianura Padana, vicino a Parma? Potrebbe capitare che un contadino capace di ammazzare a badilate un rospo gigantesco diventi come San Giorgio che uccide il Drago, oppure che vi sia un’anima candida che intraveda negli oggetti la presenza di un’anima e ammonisca i suoi compaesani a trattare meglio i trattori o le lavatrici, ma anche che un uomo affascinato dalla perfezione dell’uovo delle galline decida di curare le anime deboli degli esseri umani a cucchiaiate di zabaione, oppure che una piacente vedova diventi più sanguinaria e vendicativa di Salomè.

L’operazione di Jacopo Masini è straordinaria: mescolando toni diversi, dalla commedia alla tragedia, dal grottesco al fantastico, dal giallo al romantico, l’autore ci presenta una galleria variopinta di personaggi tipici di ogni comunità, dallo scemo del villaggio al burbero anziano seduto sulla strade a brontolare su tutto ciò che vede, raccontandone le gesta consuete trasfigurandole in una dimensione dove realtà e fantasia si fondono e trasfigurano costantemente l’una verso l’altra.

Sono più di venti racconti, dodici più lunghi, altri molto brevi, ognuno dei quali capace di affascinare, di far sorridere, commuovere, riflettere. Perché quello che rimane è, soprattutto, una domanda: quello che sto leggendo è vero o non lo è? È tutta invenzione dello scrittore? Oppure ha ripreso leggende e racconti tipici di queste zone? E alla fine il lettore capisce che rispondere a questo quesito non è importante, perché l’arte della narrazione, anche quella agiografica, deve emozionare, non spiegare. Quello che affascina, anche nei testi sacri, è il racconto, non la presunta veridicità.

Un libro che è un piccolo gioiello, altro titolo da sottolineare nel catalogo di questa casa editrice di altissima qualità. Un testo che ha anche il pregio di mantenersi legato alla tradizione orale tipica di storie di questo repertorio, tanto che questi racconti sembrano già pronti, con qualche necessaria minima regolazione, per un’eventuale messa in scena teatrale.

Insomma, un libro da consigliare, anche per sfatare questa cattiva abitudine del mercato editoriale italiano, che continua a ritenere il racconto una forma di minor impatto e valore rispetto al romanzo. Visione non condivisa in altri paesi, come l’Inghilterra o la Francia, per rimanere solo in Europa.
In queste pagine, invece, si trova un affresco di un’umanità molto autentica, osservata con uno sguardo di empatia, pur non stucchevole o indulgente. Masini non fa sconti, a nessuno, né ai bislacchi personaggi poi trasformati in santi popolari, né ai ‘normali’ che si trovano alle prese con vite così straordinarie, in senso positivo e negativo, chiaramente.

Perché, forse, alla fine, la santità, eccezionalità di un’esistenza sta solo nell’occhio di chi la guarda e decide di raccontarla.

Buona lettura

Enrico Pompeo

Enrico Pompeo è nato a Livorno nel 1972. Docente di Lettere, è autore dei romanzi: ‘Una curva improbabile’ (Edizioni Edicom 2001); ‘Il Drago, il Custode, lo Straniero’ (Ed. Creativa 2016. Premio Speciale della Giuria ‘Alda Merini’ 2017), ‘Nessuno ha dato la buonanotte’ (MDS editore, novembre 2021.Prima ristampa Aprile 2022) e di un libro di racconti ‘Scritti (S)Connessi’ (Ed. Creativa 2018. 3° Classificato in ‘EquiLibri’ 2018). È drammaturgo e regista dello spettacolo ‘La Cattiva Strada’, patrocinato dalla Fondazione De André. Scrive recensioni per le riviste ‘Azione Nonviolenta’ e ‘Offline’. Organizza laboratori di arte e comunicazione presso l’Agriturismo Montevaso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.