• 25 Giugno 2022 18:46

Russia. Nonviolenti e obiettori in carcere

DiRedazione

Mar 7, 2022

In Russia nonviolenti e obiettori in carcere. Nel pomeriggio di domenica 6 marzo, a San Pietroburgo, è stata arrestata Elena Popova, responsabile del Movimento degli obiettori di coscienza russi, insieme ad altri esponenti pacifisti.

Lo comunica il Movimento Nonviolento, sezione italiana della War Resisters International, che con le sedi di Londra e Bruxelles sta tenendo i contatti diretti con i pacifisti russi e ucraini per il sostegno alla campagna di obiezione e diserzione dagli eserciti.

I pacifisti russi erano nei pressi di una manifestazione contro la guerra, e stavano denunciando le brutalità della repressione della polizia. Con la nuova legge marziale non c’è bisogno di accusa specifica per fermare e portare in carcere le persone.

Elena Popova, con altri esponenti del suo movimento, aveva distribuito volantini “No alla guerra – Come non mandare tuo figlio a fare la guerra”.
Seguono aggiornamenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.