• 4 Dicembre 2022 14:03

2 ottobre: Guerra in Ucraina, Gandhi contro la bomba

Diadmin

Ott 2, 2022

2 ottobre, Giornata internazionale della Nonviolenza celebrata da “Stop The War Now” in Ucraina

Ultimo giorno in Ucraina per i partecipanti alla Carovana di pace “Stop the war now” guidata da Un Ponte Per e Movimento Nonviolento. Oggi trasferimento a Chernivtsi sulla via del ritorno in Italia, dopo i molti incontri realizzati a Kiev, sia istituzionali che con la società civile, e la fitta rete di relazioni creata con il movimento pacifista ucraino.

Nella città universitaria si è tenuto un significativo momento di celebrazione della Giornata Internazionale della Nonviolenza, compleanno di Gandhi. Riunita in un centralissimo parco, la delegazione ha ascoltato la lettura delle parole del Mahatma, sul tema drammaticamente attuale della minaccia nucleare, seguite da alcuni minuti di silenzio con il pensiero rivolto alle vittime della follia bellica:

Considero l’impiego della bomba atomica per la distruzione totale di uomini, donne e bambini l’uso più diabolico della scienza. Qual è l’antidoto? È diventata obsoleta la nonviolenza? No, al contrario, la nonviolenza è l’unica cosa che ci risolleva; l’unica cosa che la bomba atomica non potrà distruggere. Non mossi un muscolo quando ho sentito che la bomba atomica aveva spazzato via Hiroshima. Al contrario mi sono detto, a meno che ora il mondo adotti la nonviolenza, questo significherà il suicidio dell’umanità. La morale legittimamente da trarre da quella tragedia suprema della bomba è che essa non sarà annullata da una contro bomba, così come la violenza non può essere combattuta da una controviolenza. L’umanità può uscire dalla violenza solo attraverso la nonviolenza. L’odio può essere vinto solo con l’amore”.

È la nonviolenza attiva che offre l’alternativa alla guerra, che rifiuta le armi con l’obiezione di coscienza. Sono questi i segni di speranza che abbiamo cercato nella settimana vissuta in Ucraina. Sono voci deboli che vanno ascoltate e amplificate. Il senso politico di questa Carovana è tutto qui: creare relazioni, sostenere, aiutare, le forze e le iniziative di pace che stanno agendo in un contesto di guerra.

La Giornata della Nonviolenza non può essere solo memoria, o peggio retorica. Deve essere un’occasione di impegno per rafforzare la nonviolenza organizzata. Lo aveva ben chiaro Gandhi stesso che prestava grande attenzione alla formazione e all’organizzazione del suo movimento:

Il satyagrahi (l’attivista nonviolento) si allena giorno per giorno, in ogni istante della propria vita, per diventare capace di soffrire con gioia e apprendere la difficile arte del dono della vita. Egli agisce senza recriminazioni, con distacco, senza aspettarsi il risultato immediato delle proprie azioni e senza rivendicarne il merito. Non si stupisce della violenza che può essergli inflitta, non agisce con rabbia e utilizza ogni occasione che gli si presenta per trasformare il male con il bene.”

Il metodo della nonviolenza gandhiana mantiene tutta la sua validità. Tocca a noi, oggi, esserne gli interpreti se vogliamo far avanzare questa prospettiva, l’unica in grado di evitare la terza guerra mondiale globale. La via dello scontro militare ha portato al primo e al secondo conflitto mondiale che hanno insanguinato l’Europa. La via della nonviolenza politica è una novità, ha solo un secolo di vita. Va coltivata con pazienza e tenacia. Ma non abbiamo alternative a questa.

Se posso dirlo senza arroganza e con la dovuta umiltà, il mio messaggio e i miei metodi sono validi, nella loro essenza, per il mondo intero; ed è motivo di viva soddisfazione per me sapere che hanno già suscitato mirabile rispondenza nel cuore di un grande e sempre crescente numero di uomini e donne dell’Occidente”. E dunque anche in Ucraina, anche in Russia, anche in Italia.

Il mondo è solo all’inizio dell’esplorazione delle potenzialità della nonviolenza, la sola via che può salvare l’umanità.

Mao Valpiana

Presidente del Movimento Nonviolento

Carovana di pace “StopTheWarNow”

Ucraina, 2 ottobre 2022

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.