• 27 Maggio 2022 19:57

Giorgio Gatta

Giorgio Gatta ha maturato una lunga esperienza nell’associazionismo e nel volontariato per la promozione della cultura della pace. In questo ambito, ha esercitato professionalmente l’attività di formatore per la gestione e la trasformazione dei conflitti con le tecniche della nonviolenza, giungendo a sviluppare progetti nell’ambito dell’Economia Civile. Dal 2004 al 2009, è stato tra gli organizzatori del “Corso per Mediatori Internazionali di Pace” a Bertinoro, facendo parte del suo comitato scientifico. L’iniziativa è stata realizzata nel 2010 nella sede di Santa Sofia (FC) del Centro Residenziale Universitario. Dalla seconda metà degli anni '80 ha sviluppato una lunga serie di esperienze di studio e di relazioni, fino ai giorni nostri, in ambito interculturale e verso la metà degli anni '90 inizia a intraprendere delle esperienze di dialogo interreligioso sia come dialogo ecumenico con le altre confessioni cristiane che dagli anni 2000 come dialogo cristiano-islamico. Attualmente è presidente dell’Associazione T-ERRE Turismo Responsabile di Faenza www.t-erre.org che nasce all’inizio del 2007, con lo scopo di sviluppare iniziative e progetti promozionali, di viaggio, culturali e formativi nel campo del turismo responsabile.
  • Home
  • Le luminarie di Natale di Elisa Deo

Le luminarie di Natale di Elisa Deo

Navigando su facebook mi imbatto in un post di Elisa Deo, sindaca di Galeata, un paese dell’Appennino forlivese.  Parla delle luminarie di Natale con le quali ogni amministrazione comunale è…

Quelli della domenica…

Domenica vado a messa da un amico prete, uno dei pochi sacerdoti che coniuga il Cielo con la Terra. Credo che sia impossibile annoiarsi alle sue prediche perché fa continui…

Quel che conta è il pensiero

Non so il perché, ma una sera sono andato al cinema senza rendermi conto veramente di quello che stavo andando a vedere. Ciò che mi ha stuzzicato è che: 1.…

L’Altro Festival a Fiumicino

Maria, la famiglia e i cristiani nonviolenti Sto ricaricando l’auto prima di ripartire per Faenza quando sento Rosellina che si affaccia sul balcone per chiamarmi su in casa per la…