• 26 Maggio 2024 19:24

Giorgio Gatta

Giorgio Gatta ha maturato una lunga esperienza nell’associazionismo e nel volontariato per la promozione della cultura della pace. In questo ambito, ha esercitato professionalmente l’attività di formatore per la gestione e la trasformazione dei conflitti con le tecniche della nonviolenza, giungendo a sviluppare progetti nell’ambito dell’Economia Civile. Dal 2004 al 2009, è stato tra gli organizzatori del “Corso per Mediatori Internazionali di Pace” a Bertinoro, facendo parte del suo comitato scientifico. L’iniziativa è stata realizzata nel 2010 nella sede di Santa Sofia (FC) del Centro Residenziale Universitario. Dalla seconda metà degli anni '80 ha sviluppato una lunga serie di esperienze di studio e di relazioni, fino ai giorni nostri, in ambito interculturale e verso la metà degli anni '90 inizia a intraprendere delle esperienze di dialogo interreligioso sia come dialogo ecumenico con le altre confessioni cristiane che dagli anni 2000 come dialogo cristiano-islamico. Attualmente è presidente dell’Associazione T-ERRE Turismo Responsabile di Faenza www.t-erre.org che nasce all’inizio del 2007, con lo scopo di sviluppare iniziative e progetti promozionali, di viaggio, culturali e formativi nel campo del turismo responsabile.
  • Home
  • Fantasmi alla Diga di Ridracoli

Fantasmi alla Diga di Ridracoli

Lo vedete quel personaggio sulla mia sinistra nella foto di gruppo di Romagnatrekking di Riccardo Raggi? Si chiama Loris Landi e vive in un casale completamente ristrutturato da lui a…

Il trekking come meditazione per la consapevolezza della persona

Sarà che il trekking ideato da Riccardo Raggi era sulle orme di San Francesco, ma a me ha fatto molto riflettere. Parlando con una persona del mio gruppo, è del…

Dall’alluvione 3 belle storie

1. Alban ha acquistato casa da poco e lui e la sua famiglia, tutta di origine albanese, si sono fatti amare da tutto il condominio. Quando è venuta l’alluvione l’acqua…

La Romagna e l’alluvione

È passato un mese dalla notte fra il 16 e il 17 maggio quando si è verificata l’alluvione che ha investito quasi tutta la Romagna con smottamenti franosi nelle colline…