• 14 Agosto 2022 4:56

Mete di turismo sostenibile

DiGiorgio Gatta

Giu 26, 2022

Una decina di proposte in Italia per una vacanza originale, con particolarità e caratteristiche diversissime le une dalle altre, con al centro l’immersione nella natura, l’accoglienza ed esperienze indimenticabili.

Nell’Agritur El Mas di Moena in Val di Fassa diventi protagonista della vita contadina, gusterai l’ospitalità della famiglia Croce e avrai la possibilità di vivere da vicino l’intera filiera lattiero casearia, dalla stalla con le mucche di razza grigio alpina ai saporiti formaggi, grazie a tre semplici gesti: gustare, riposare e visitare. E per visitare la Val di Fassa, per trekking e passeggiate, potete contattare l’amico della famiglia Croce: la guida professionista Matteo Donei.

A Biccari sui Monti Dauni in provincia di Foggia, si può assaporare un’esperienza unica, magica e speciale da vivere nel fiabesco con le caratteristiche Bubble Room immerse nella natura del bosco. Si tratta di una mini casa pop up, alloggio temporaneo, concepito e realizzato in Belgio per un pernottamento sotto il cielo stellato. Oppure puoi alloggiare nell’Atomo per dormire tra gli alberi senza dimenticare anche le case sugli alberi di Daunia Avventura.

Il Trenino Verde collega l’interno della Sardegna alla costa: la più lunga rete ferroviaria turistica d’Europa (438 km) e oggi viaggia su 5 differenti percorsi. Ciascun percorso offre un’esperienza di viaggio all’insegna della lentezza e dell’autenticità, che da sola vale un viaggio, ma che può arricchire, in modo originale, anche la tradizionale vacanza al mare in Sardegna.

Addio Pizzo Travel vi guiderà a Palermo, Agrigento e Trapani: un salto fra passato e presente in una delle aree più affascinanti della Sicilia, per conoscerne il volto più autentico e chi in questa terra si ribella ai condizionamenti mafiosi.

Nel cuore del Parco Nazionale dell’Appennino Tosco Emiliano nell’antico borgo di Cerreto Alpi, si può soggiornare scegliendo tra l’antico mulino, la stalla o il metato (il vecchio essicatoio delle castagne), tutti ristrutturati nel rispetto della loro orgine rurale. Troverete due ponti tibetani, sospesi sui due torrenti principali di Cerreto Alpi – un percorso acrobatico in altezza che regalerà a tutti forti emozioni, e garantirà splendide fotografie – e l’entusiasmante discesa del fiume Secchia in fondo all’orrido degli Schiocchi di Cerreto, con salti nei laghetti delle cascate, teleferiche e scivoli.

Il treno di Dante. Un’esperienza di viaggio unica a bordo di un treno storico, che attraversa il cuore dell’Appennino Tosco-Romagnolo alla scoperta delle terre che Dante Alighieri visitò nel suo cammino tra Firenze e Ravenna. Il paesaggio incantevole, coniuga celebri città d’arte e borghi medievali completamente immersi nella natura.

Il circuito Domus Amigas è una rete di ospitalità diffusa nel Sud-Ovest della Sardegna che è ricca di itinerari suggestivi che vanno dalle dune di Piscinas in Costa Verde alla splendida costa di Teulada, passando poi per affascinanti siti archeologici e minerari dislocati in tutta la zona. Boschi inattesi e macchia mediterranea si aprono alla meraviglia di chi si inoltra ad esplorare grotte calcaree come quelle di Santadi e di Fluminimaggiore, testimonianza di una natura primordiale modellata dall’acqua. Si potranno godere all’interno dell’ospitalità del Bed & Breakfast, il pane fatto in casa, il latte appena munto, le saporite erbe dei campi, il miele, le olive e i succhi genuini.

Destinazione Sila è una rete di operatori turistici che hanno deciso di lavorare insieme per organizzare al meglio un’offerta turistica sostenibile e innovativa all’interno del Parco Nazionale della Sila. Offre un rilassante tour sul Lago Arvo a bordo di un silenzioso ed ecologico battello elettrico; il bob su rotaie, un divertimento per tutte le età in massima sicurezza su un impianto automatico e ad impatto zero; gli eco-parchi come luogo ideale per fare attività nel bosco: percorsi avventurosi tra gli alberi, parete d’arrampicata, escursionismo, casette nel bosco.

Un turismo di comunità a Sant’Ambrogio con Palma Nana. Un piccolo borgo a poca distanza da Cefalù in Sicilia, incastonato in una collina sul mare: una comunità che si aggrega in un progetto turistico che li mette insieme. Una visione moderna di comunità che associa esperienze, creatività, cultura, tradizioni locali e saper fare. Una comunità che accoglie il viaggiatore per un weekend o per più giorni, che lo conduce alla conoscenza profonda di un territorio attraverso i loro racconti, i loro occhi, le loro passioni. Ospitalità, cucina, tradizioni, natura, ogni abitante una sua passione che diventa lavoro e che si trasforma in un servizio offerto al viaggiatore.

La Foresteria Valdese di Torre Pellice è una casa vacanze in Piemonte in provincia di Torino. È il punto di partenza per vivere tutte le opportunità offerte dalla Val Pellice. Alle pendici delle Alpi vi attendono escursioni e trekking, scoprendo luoghi dall’indescrivibile fascino, ricchi di storia e ideali per i visitatori che vogliono visitare e conoscere la comunità locale e i luoghi della storia valdese. Inoltre, diverse guide alpine e naturalistiche operano sul territorio locale e possono essere contattate per l’organizzazione di escursioni di una o più giornate. Tra le varie associazioni segnaliamo il Popolo Migratore. 

Buone vacanze e buona estate a tutti e a tutte!

Giorgio Gatta

Giorgio Gatta ha maturato una lunga esperienza nell’associazionismo e nel volontariato per la promozione della cultura della pace. In questo ambito, ha esercitato professionalmente l’attività di formatore per la gestione e la trasformazione dei conflitti con le tecniche della nonviolenza, giungendo a sviluppare progetti nell’ambito dell’Economia Civile. Dal 2004 al 2009, è stato tra gli organizzatori del “Corso per Mediatori Internazionali di Pace” a Bertinoro, facendo parte del suo comitato scientifico. L’iniziativa è stata realizzata nel 2010 nella sede di Santa Sofia (FC) del Centro Residenziale Universitario. Dalla seconda metà degli anni '80 ha sviluppato una lunga serie di esperienze di studio e di relazioni, fino ai giorni nostri, in ambito interculturale e verso la metà degli anni '90 inizia a intraprendere delle esperienze di dialogo interreligioso sia come dialogo ecumenico con le altre confessioni cristiane che dagli anni 2000 come dialogo cristiano-islamico. Attualmente è presidente dell’Associazione T-ERRE Turismo Responsabile di Faenza www.t-erre.org che nasce all’inizio del 2007, con lo scopo di sviluppare iniziative e progetti promozionali, di viaggio, culturali e formativi nel campo del turismo responsabile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.