Il re è nudo

Il re è nudo

Come nella favola di Hans Christian Andersen ci vuole un bambino che con candida ingenuità dica la semplice verità che tutti negano per paura di figurare stolti.

Fingere di credere che il taglio dei parlamentari sia un provvedimento utile, urgente, necessario, perchè così fan tutti, è come fingere di vedere i sontuosi ma inesistenti vestiti del sovrano.

Ma finalmente qualche voce inizia a levarsi, dicendo la verità: il taglio dei parlamentari è un danno per la democrazia, un sopruso verso gli elettori che perderebbero potere di rappresentanza, sarebbe solo un passo in più verso la pericolosa democrazia autoritaria. La scusa del risparmio è ridicola: 50 milioni all’anno equivalgono a meno di un giorno di spese militari; ci vorrebbero 200 anni, 40 legislature, per risparmiare i 10 miliardi che un parlamento serio potrebbe tagliare in un giorno, votando l’uscita dal programma militare degli F35.

Poi, quando la verità viene detta, è rivoluzionaria e contagiosa.

Istruttiva la conclusione della favola: “Ciònonostante, il sovrano continua imperterrito a sfilare come se nulla fosse successo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RUBRICHE

Prima le donne e i bambini

Elena Buccoliero di Elena Buccoliero


Il tappeto afgano »

"Si scrive Scuola Pubblica, si legge Democrazia"

Mauro Presini di Mauro Presini


Lettera dei bambini sull'uso delle parolacce »

PASSI : dalla Sardegna e oltre...

Carlo Bellisai di Carlo Bellisai


Sardegna: insieme per la pace e la nonviolenza »

Politicamente scorretto

Mao Valpiana di Mao Valpiana


Lettera aperta a Greta Thunberg »

Specchio riflesso

Roberto Rossi di Roberto Rossi


Papà Mario e la sua lotta »

La domenica della nonviolenza

Peppe Sini di Peppe Sini


Ricordando Piero Pinna »

"Nonviolenza: la via della Pace"

Enrico Peyretti di Enrico Peyretti


Recensione: Un cristianesimo non innocente »

Sforzi di Pace

Fabrizio Bettini di Fabrizio Bettini


Pazzi e bugiardi »